Giustizia-amministrativa-670x285

Un grande cambiamento è in arrivo per il diritto successorio, specchio di una società sempre più dinamica e soprattutto, più europea.

Il notaio italiano, da sempre figura di spicco in questa delicata branca del diritto, è ancora una volta chiamato a sostenere il cittadino europeo nella fruizione dei suoi diritti.

Per farlo, dal 17 agosto 2015, avrà uno strumento in più, fornito proprio dall’UE con Regolamento n.650/2012: il Certificato Successorio Europeo, un documento che, una volta rilasciato dall’autorità competente (in Italia, per l’appunto, il notaio) sarà valido in ogni altro Paese dell’Unione Europea, e permetterà il riconoscimento del proprio status di beneficiario dell’eredità.

Chi dovesse ereditare la villa in Francia dallo zio o, semplicemente, un conto corrente in Belgio, non dovrà più temere di scontrarsi nelle burocrazie dei diversi Stati interessati: dovrà esclusivamente rivolgersi al caro, vecchio, amico notaio!

Un vecchio amico, custode di una tradizione secolare, ma sempre pronto ad aggiornarsi ai cambiamenti.

The International Seal saluta con entusiasmo questa nuova opportunità che, non c’è alcun dubbio, renderà più facile la vita per il cittadino.

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci! 

78 Comments
1 2 3 16

Leave a reply